Europe My Italy Travel

ON THE ROAD IN VAL D’ORCIA: TUTTI I LUOGHI INSTAGRAMMABILI IMPERDIBILI

17 Agosto 2021

Uno dei miei luoghi del cuore? Proprio la Val D’Orcia, dove mi rifugio ogni qualvolta voglio rilassarmi ed evadere dalla routine quotidiana. La perla naturale toscana, caratteristica per le sue immense colline dai colori pastello, i campi di grano e di ulivi, i filari di vigneti e dei tanto iconici cipressi.

Qui di seguito vi elencherò tutti i luoghi imperdibili da visitare nel vostro indimenticabile on the road tra le colline toscane.

ASCIANO

Lungo la strada per Asciano vi imbatterete nel luogo instagrammabile per antonomasia: la famosa curva di cipressi strafotografata dall’alto dai turisti di tutto il mondo. Come raggiungere questo luogo? Impostate Agriturismo Baccoleno sul navigatore, una volta arrivati davanti il cancello proseguite con l’auto poco più avanti, dove troverete uno spiazzo per parcheggiare l’auto e rimirare dall’alto la famosa vista.




MONTALCINO

A una mezz’oretta da Asciano, a ovest di Pienza, troverete Montalcino, patria del famoso Brunello, un affascinante borgo medievale famoso oltre che per l’ottimo vino anche per la sua fortezza con un ampio cortile, e dalla quale si può godere di una vista sulla Val d’Orcia. Montalcino è piena di vicoli caratteristici pieni di negozietti ed enoteche. Percorrete il dedalo di viuzze, sedetevi in una vineria e, sorseggiando un bicchiere di ottimo Brunello di Montalcino, godetevi la pace di questa città storica dove il tempo sembra essersi fermato.




ABBAZIA DI SANT’ANTIMO

A una decina di km dal centro di Montalcino, fermatevi a fare una sosta all’Abbazia di Sant’Antimo, un antico complesso monastico benedettino in stile romanico, una delle strutture architettoniche toscane di maggior rilevanza. L’abbazia si erge su una radura piena di alberi d’olivo e cipressi, un luogo mistico dell’incantevole Toscana che vi farà sognare.





PIENZA

A circa una mezz’oretta da Montalcino, troverete il borgo di Pienza, uno tra i più famosi in Val d’Orcia, voluto da Papa Pio II e patrimonio dell’Unesco dal 1996, premiato per la rappresentazione della concezione umanistico rinascimentale dell’urbanistica. Il duomo di Pienza, emblema del gotico rinascimentale, con le sue forme geometriche, svetta nella piazza principale della cittadina. Girovagate per le vie caratteristiche del borgo e scoprite tutti i suoi angoli tipici.

Per un aperitivo o un pranzo con vista consiglio l’Idyllium (di nome e di fatto), il mio locale preferito a Pienza, un bistrot ubicato accanto al Duomo, raggiungibile scendendo una scalinata, dove potrete gustare taglieri di salumi e formaggi, tartare, tapas e stuzzichini accompagnati da vino o cocktails, con di fronte a voi la magnifica cornice delle vallate toscane.




AGRITURISMO I CIPRESSINI

Uno dei posti instagrammabili per eccellenza è la collina con cipressi che si scorge all’ingresso dell’agriturismo I Cipressini, a soli 5 min da Pienza, una tappa imperdibile per rimirare questa vista così caratteristica!




SAN QUIRICO D’ORCIA

Il borgo di San Quirico d’Orcia svetta sopra una collina, a metà strada tra Montalcino e Pienza. Essendo in posizione sopraelevata si gode di un panorama pazzesco! All’interno del borgo non perdetevi una visita presso Horti Leonini, un giardino pubblico e ben curato dove potrete rilassarvi passeggiando per i viali alberati o leggendo un buon libro in totale relax.





BAGNO VIGNONI

Un altro luogo che adoro è Bagno Vignoni, la più famosa località termale della Val d’Orcia, a soli 10 min da San Quirico. A Bagno Vignoni troverete una piscina termale calda ubicata proprio al centro del borgo, dove tutto intorno a fare da cornice sono presenti negozietti tipici, ristorantini e bistrot.




CASTIGLION D’ORCIA

Dopo aver girovagato un pò, vi consiglio di rifocillarvi o pernottare (o entrambe le cose) in un luogo stupendo, dove il cibo tipico toscano la fa da padrone, assieme a una location da sogno.

Sto parlando della Locanda in Tuscany, un resort con piscina con vista sulla valle toscana. Il ristorante della struttura, La Taverna di Mozart, propone pochi piatti ma ben selezionati tipici toscani, come la pappa al pomodoro rivisitata (con una leggera affumicatura che dona un tocco di particolarità al piatto), o la tagliata di manzo con lardo di cinta senese, una delizia! Ottimi anche il gelato e i cantuccini con il vin santo. Per quanto riguarda la location, beh, le immagini e i video parlano da soli.




RADICOFANI

Sulla zona meridionale della Val d’Orcia si erge Radicofani, una delle fortezze più spettacolari della zona, un gioiello tutto da scoprire. Anche questo borgo è molto caratteristico, molto tranquillo, un’oasi di pace. Consiglio di visitare Piazza della Giudecca e poi di salire fino alla torre che svetta su tutta la valle per poter rimirare una vista impagabile.




CAPPELLA DELLA MADONNA DI VITALETA

A pochi km da Pienza troverete, dopo aver parcheggiato e camminato per qualche km a piedi (non si può raggiungere in auto), un’altra famosa struttura iconica toscana, la Cappella della Madonna di Vitaleta (attenzione attualmente troverete dei lavori in corso, ma riuscirete comunque a scattare qualche foto come ho fatto io). Incastonato tra due filari di cipressi, questo edificio sacro vi ammalierà con la sua piccola ma intensa bellezza.




MONTICCHIELLO

Questo è uno dei borghi che amo maggiormente, di piccole dimensioni e dall’ atmosfera magica. Patria del Teatro Povero, un teatro in piazza nato per la mancanza di un teatro vero e proprio all’interno del borgo medievale, che propone ogni anno uno spettacolo estivo differente. Inoltre Monticchiello è pieno di ristorantini deliziosi, caratterizzati da un’atmosfera intima tipica di questa località.





ALTRI POSTI INSTAGRAMMABILI

Viale con filari di cipressi

Sulla strada venendo da Bagno Vignoni direzione Radicofani, ve li troverete sulla sinistra)




Campi di grano

Li scorgerete ovunque, ognuno con un suo sfondo caratteristico. Sulla strada venendo da Bagno Vignoni, proseguendo sempre dritto verso Radicofani, alla vostra sinistra ritroverete dei campi di grano dove una foto caratterizzata dai classici toni dorati (con o senza rotoballe) della Val d’Orcia è d’obbligo. Potrete anche organizzare un pic-nic in mezzo alla natura immersi nel relax di questi incantevoli luoghi 🙂




Filari di vigneti

Per poter fotografare i filari di vigneti più belli consiglio di visitare le zone di Montalcino e del Chianti, uno spettacolo per gli occhi (ma anche per il palato), degustando tra una pausa e un’altra un buon Brunello o un buon Chianti nelle tante cantine pazzesche del posto.




Palazzo Massaini

Anche l’ingresso di questo luogo incantevole offre un panorama degno della struttura spettacolare. Alloggiate qui per un weekend da sogno. Provare per credere!




DALL’ALBA AL TRAMONTO

La Val d’Orcia come oramai avrete capito offre innumerevoli spunti per poter riportare a casa immagini da sogno. Consiglio di cominciare il vostro on the road con le prime luci dell’alba per poi terminare il tour al tramonto. Solo così potrete godere di tutti i vari colori e tonalità della giornata, che tingeranno questi luoghi magici con colori pazzeschi.

    Leave a Reply